Solitudine, di Erman Rosica

Guarda il profilo

Solitudine

Che sguardi amari ci scambiamo
in silenzio!
Il dubbio cementa
il nostro muro d'orgoglio...
fievole, una voce rincorre il tuo orecchio
oh! Non ascoltarla,
non ascoltarla!
Cosa importa ormai?
Quanto vale una parola adesso?
Non odiarmi per i tuoi occhi tristi,
ti prego, misera Dea superba