Nunzio Ardiri

www.nunzioardiri.it

Cliccate sulle immagini per ingrandirle

eclissi sul mare

Eclissi sul mare- olio su tela cm. 60 x 80

san gerolamo scrivente

S. Gerolamo scrivente, omaggio a Caravaggio- olio su cartoncino telato - cm. 26,5 x 35,8

sinfonia di limoni

Sinfonia di limoni- olio su tela cm. 35 x 50

la chiocciola

La chiocciola- olio su tela cm. 35 x 50

orchidea gialla

Orchidea gialla- olio su tela cm. 40 x 60

il sistema solare

Il sistema solare- olio su tela cm 70 x 100

Nunzio Ardiri


Note biografiche:

Nato in Sicilia, vive ed opera a Catanzaro.
Figurativo, paesaggista, pittore dai caldi toni mediterranei e capace di ricreare atmosfere di grande effetto ci porta, con le sue tele, in un mondo irreale fatto di colori e di luci, di trasparenze marine e di quiete.
Boschi, ruscelli, laghi, cascate, marine, tematica dominante delle sue opere, effondono un’atmosfera tale da coinvolgere l’osservatore ponendolo emotivamente all’interno dell’opera.
La sua produzione è arricchita da una serie di dipinti ispirati al “Sistema Solare”, alcuni “falsi d’autore” (Caravaggio, Mattia Preti, Raffaello, Leonardo da Vinci, Antonello da Messina, Salvador Dalì, ecc.) e, poi, fiori, animali, miniquadri, e nature morte.
 Le sue opere, particolarmente apprezzate dal pubblico e dalla critica, sono state esposte in moltissime città italiane e straniere tra le quali vale la pena di citare Roma, Bologna, Ferrara, Catania, Messina, New York, Salsomaggiore Terme, Catanzaro, Sanremo, Torino, Foggia, Barletta, Reggio Calabria, Firenze, Adria, Lucca.
Tra i numerosi premi e riconoscimenti si segnalano in particolare: il “Gran Trofeo Leone San Marco” assegnatogli in occasione del Premio Biennale di Venezia 1999, il Premio Speciale della Giuria alla X^ edizione del Gran Premio Internazionale di Pittura Città di Bologna, il “Premio Oscar dell’Arte 2001” conferitogli al Metropole Palace Hotel di Montecarlo, il Terzo Premio alla  “Biennale del Miniquadro 2004” di Ferrara ed il Primo Premio alla Rassegna Internazionale “Cultura di ieri e di oggi” – Edizione 2004 - di Reggio Calabria.
Finalista alla XXIII^ Edizione del “Premio Firenze 2005”, la sua opera è stata premiata, per la sezione Arti Visive, nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio e in Mostra nel Caffè Storico Letterario delle “Giubbe Rosse”.
             Oltre alle numerose “personali”,allestite in diverse città italiane,ha partecipato a moltissime rassegne nazionali ed internazionali.
Una particolare menzione merita la Mostra allestita nelle splendide sale del Casinò di Sanremo ed organizzata nel quadro delle manifestazioni culturali del Comune di Sanremo in una cornice ricca e suggestiva.
Invitato alla 13^ edizione di Europ’ART allestita al Palazzo delle Esposizioni di Ginevra e alla 6^ edizione della Biennale Internazionale dell’Arte Contemporanea città di FIRENZE, si segnala la sua presenza alla Fiera Internazionale d’Arte Contemporanea “ARTEXPO NEW YORK 2000” organizzata presso lo Javits Convention Center, nel centro di Manhattan, ed al Premio Quadriennale di MONTECARLO 2001.
Per l’Associazione Italiana per la Lotta al Nauroblastoma, con sede presso l’Istituto “G. Gaslini” di Genova, che sostiene la ricerca scientifica finalizzata alla cura di uno dei tumori pediatrici più frequenti, ha eseguito i disegni per la realizzazione di un trittico di formelle in ceramica di Vietri sul Mare, a tema natalizio dipinte a mano, per il Natale 2007.
Le sue opere, molto apprezzate da parte del pubblico e della critica, si trovano in collezioni private in Italia e all’estero.
La sua attività è stata recensita su autorevoli quotidiani, reti televisive e riviste specializzate (La Stampa, Il Secolo XIX, La Riviera, La Nazione, Il Resto del Carlino, Il Tirreno, Centonove, Il Quotidiano della Calabria, Il Domani di Catanzaro, Gazzetta del Sud, La Gazzetta Jonica, L’Eco del Sud-Messina Sera, Giornale di Sicilia, Il Gazzettino di Giarre, Il Convivio, Peloro 2000, La Nuova Ferrara, ecc. ) ed è documentata presso l’ Archivio Storico  delle Arti Contemporanee della Biennale di VENEZIA e l’ Archivio d’Arte Contemporanea del Museo Civico di TAVERNA.
            Le sue opere figurano su diversi Dizionari d’Arte, Antologie di Prosa e Poesia.
           
* * * * *

*****

 

“…L’impronta magica della pittura di Nunzio Ardiri si distingue per la ricchezza estrema dei particolari oltre che per una tavolozza emotiva assai intensa e suggestiva.
Nunzio Ardiri sente la Natura come una creatura vivente, lui le parla, lei gli risponde, lui le sorride, lei gli sorride, lui le chiede compagnia, lei gli offre compagnia: un connubio felice davvero. La sente come un essere che vive la sua vita….. Nunzio la manifesta, la esalta, ce la mostra in tutta la sua grande bellezza. Ha scoperto il lei quella immane maestà, quella forza enorme, quella segreta armonia, che sono il motore anche di tutti gli astri del cielo, quegli astri che lui ama tanto…”

Vittorio Morello