Menù principale

Racconti

Poesie

Pittori

Sculture

Musicisti e cantanti

Foto e fotografi

Fumetti

Dio e la fede

 

Consigli per scrittori

Consigli per gli aspiranti scrittori

Grammatica italiana

Agenzie letterarie

Case editrici per autori esordienti

 

 

Pittura, pittori, arte pittorica

 


http://scartonlinda.netsons.org/

Sito ufficiale dell'artista nel quale all'interno potrete trovare i quadri realizzati suddivisi in quattro categorie: paesaggi, fiori, soggetti ed altro.
Nel sito c'è la possibilità di lasciare commenti per ogni quadro visitato.


 

www.lartetuttamia.it

Sito personale  di esposizione dei quadri di Rosario Greco.


http://www.monikart.it

Realizzazione di copie d'autore e opere personali


http://www.quadrimoderni.net/

Tutti i quadri moderni , quadri astratti e pannelli decorativi in vendita in questo sito per casa e ufficio, sono realizzati esclusivamente dall'artista Italiana Silvia Pozzati a mano al 100% : tutte le opere sono realizzate su tele di primissima qualita'in cotone e cedute al Cliente pronte da appendere , sono cioe' gia' montate su solido telaio di legno e consegnate pronte per l'utilizzo decorativo.

 

http://www.giannidanna.com/

Sito Ufficiale dell'artista frattale Gianni D'Anna. Biografia, Opere, Gallerie, Eventi e Altro...



www.valeriozaccagnini.it

Valerio Zaccagnini inizia il suo rapporto con l'immagine nella esperienza di grafico e creativo del linguaggio semantico del Web. Presto trova il suo percorso di sviluppo nel ritorno alla tela, trasferendo questa esperienza nella composizione e nei contenuti dei suoi quadri. Questi analizzano prevalentemente le dinamiche sociali che l'occhio attento dell'artista vede dipanarsi nella società del lavoro e nel mondo giovanile. I suoi "pesci/cartoons" sono protagonisti sereni, silenziosi ed apparentemente inconsapevoli di fenomeni collettivi tipici dei nostri giorni, che Zaccagnini descrive con le tecniche assorbite grazie ad uno studio assiduo e profondo dei grandi artisti Pop, segnatamente Keith Haring, Basquiat e Roy Lichtenstein. Il linguaggio pubblicitario, il tratto, essenziale e marcato, e una sottile ironia, caratterizzano l'opera del giovane artista che ha già convinto molto nelle sue ancora timide apparizioni pubbliche, proprio per la facilità e immediatezza della sua vena espressiva."




M.Bevione Virtual Gallery

http://www.mbevione.com/

M.Bevione Virtual Gallery è un sito dove troverete soltanto dipinti fatti a mano! tutto Made in Italy! L'arte come espressione esistenziale. All'interno del sito ci sono opere di Rosina Bevione (02/08/1925 - 08/10/2002) e anche di altri artisti importanti soprattutto nel Piemontese

"Profondamente legata ai modi della più tipica figuratività, di cui tratta, a buon livello, varie e molteplici possibilità espressive, la sua pittura trae costante vigore dalla particolare ed intensa utilizzazione del colore, momento tecnico assolutamente determinante per quest'Artista, che nella generosa ed istintiva assunzione del procedimento cromatico, indubbiamente trovano un più concreto valore ed un reale spessore, guadagnando, all'intera composizione, reali margini per una ben solida e chiara originalità discorsiva" (tratto da "Arte Italiana Nel Mondo" - Gianni Milani).

 

www.marcocressotti.com

Marco Cressotti si affaccia nel panorama contemporaneo con l'unicità della ricerca.
L'interesse per il colore e i materiali nuovi e alternativi lo portano ad esplorare in profondità lo spazio pittorico manipolandolo sino a toccare molteplici dimensioni.
L'artista, autodidatta, unisce il puro istinto alla riflessione e alla razionalità, e spinto dal desiderio di scoprire e sperimentare va a porsi in quel contesto di avanguardisti
distinguendosi quindi per l'originalità dei suoi stili.
E' un pittore che esterna tormenti interiori, non si pone limiti e non accetta compromessi.
Quello che a volte sembra apparire come appena abbozzato, è invece frutto di un'indagine ponderata e introspettiva.

Nella serie "Le figure leggere", Cressotti, usa principalmente strisce (bande) di tessuto per dar vita ad immagini; non è proprio figurazione semplice,
anche se il soggetto appare quasi immediatamente alla vista dello spettatore.
Si tratta di tessuti a volte disposti e intrecciati con geometrie semplici, minimali,
e a volte portati oltre ogni limite, quasi a sfidare le leggi fisiche, ricoperti dall'energia stessa della natura.
Sono pertanto opere studiate nei minimi dettagli e attentamente calibrate nel movimento che cadononel paradosso del dipingere senza dipingere.
La scelta di adottare come elemento principale per la propria tecnica questo materiale è legata alla sua leggerezza e morbidezza,
a quella sensazione di calore che si ha, avvolti all' interno di una morbida coperta o semplicemente da un lenzuolo, che dà a noi tutti un senso di metodica sicurezza.

Nella serie "i muri", l'artista, usa materie ruvide al tatto, grezze, come nella costruzione edilizia; nato a Milano, abituato a vivere in spazi limitati e circondato da mura
rigenera inconsciamente nelle opere tali sensazioni e scenari, ricreando, appunto nei suoi muri, circostanze variopinte nel segnodi una ribellione,
per lo più astratta ma legati comunque ad un forte impulso e desiderio di evasione.

Marco Cressotti riesce a comunicare amore, bellezza, timore, erotismo, vita e morte.

Tra i suoi principali obbiettivi troneggia lo scambio di emozioni che non deve avvenire più soltanto in un proprio esclusivo territorio, ma si estende ed è condivisibile anche da altri.

Le sue opere si trovano in collezioni pubbliche e private .

 

http://darioferrante.artshost.com/

Dario Ferrante è nato a Fontechiari in provincia di Frosinone; vive e lavora a Roma.
Di formazione artistica autodidattica, guarda ai pittori impressionisti. Suoi maestri sono stati Alfonso Capocci e Domenico Purificato.
Si dedica alla pittura fin dall'adolescenza; i temi trattati sono figure, paesaggi, nature morte; si esprime nell'ambito del figurativo moderno prediligendo la tecnica ad olio.
Ha partecipato a numerose mostre collettive e fiere d'arte sia in Italia che all'estero; ha allestito mostre personali in diverse città.
Della sua pittura hanno scritto riviste d'arte e giornali quotidiani. Sue opere si trovano presso la pinacoteca comunale di Settefrati (Fr), il comune di Fontechiari (Fr), l'ospedale Cavalieri di Malta (Roma), etc.
I suoi lavori sono in permanenza presso la galleria d'arte Immagini di Cremona.

 

clementemaurizio.altervista.org/

Il sito web di Maurizio Clemente, pittore autodidatta lucchese, completo di tutti i suoi dipinti, della sua biografia, di link ad altri siti d'arte e dei suoi contatti.Maurizio Clemente, autodidatta. Nasce a Lucca nel 1958 dove vive e lavora. Fin da giovanissimo si appassiona alla pittura accostandosi al realismo figurativo creando opere che si avvicinano sempre piu' alla realta' cui si ispira. Colui che, come Clemente, sente di essere artista deve superare difficolta' alle quali non e' preparato; maggiore sara' la produzione piu' aumenteranno le complicazioni portandolo a dedicarsi con studio, sacrificio e vocazione a dare il meglio di se'. Animato da questo spirito di scoperta e sperimentazione, Maurizio, diviene un buon pittore realista: ma, proprio, grazie alla sua voglia di sperimentazione dopo oltre venti anni di pittura figurativa arriva ad un astrattismo che sta sfociando in una gestualita' informale.

Lucio Cigolotti

 

www.renzovalenti.de

Pittura ad olio, realismo, fotorealismo, pittura astratta. L'artista Renzo Valenti nasce in Germania il 13/03/63, figlio di emigranti italiani , vive per lunghi periodi in Germania. Segue da sempre una sua inclinazione alla pittura e, dall' età di 14 anni, dipinge e partecipa a mostre in tutto il mondo.

 

www.giacomosonaglia.it

Giacomo Sonaglia é nato il 19 giugno 1950 a Roma. Negli anni '70 compie gli studi artistici e coltiva la passione pittorica contemporaneamente al lavoro di pubblicitario. Artisticamente autodidatta, opera all'inizio della sua attività artistica nella sfera del surrealismo e del fantastico, pur nella sua diversità Salvador Dalì é stato il suo primo ispiratore. Dipinge ad olio su tela, con raffinata stesura, ogni quadro è il frutto di una sofferta elaborazione interiore e di una ricerca assidua e costante che ne testimoniano la serietà e la profondità del suo impegno pittorico. Già da allora l'insegnamento dell'elemento compositivo, l'intuizione di un disegno preciso, la costante attenzione ai ritmi, fanno in modo che le sue opere non siano mai un'esercitazione cromatica ma un preciso e costante impegno evolutivo verso nuovi moderni obiettivi. Prende come riferimento il Surrealismo di Dalì e la Metafisica di De Chirico; l'Isola (l'opera di cui ne va più fiero) è il ritratto di sua moglie, che ha trasformato in simboli, ".mai nessuno arriverà a capire, perchè questi rispecchiano il suo carattere e il suo modo di essere..." Sonaglia quindi nella prima fase, non abbraccia solamente il Surrealismo, ma anche la poesia simbolista che cerca di rivestire l'Idea di una forma sensibile che però non deve essere fine a se stessa. Sonaglia inizialmente attratto dal surrealismo, sente il bisogno di novità. La continua ricerca, la curiosità e la voglia di nuove esperienze, dopo vari passaggi, lo hanno portato verso uno stile molto più espressivo, con volti intensi, colori forti e violenti, dove ama lavorare la materia con la spatola. "L'insoddisfazione, la fantasia, la sensibilità e la voglia di comunicare emozioni, mi spronano a cercare e provare sempre; non mi fermo a quanto ho raggiunto, non mi piace ripetere a lungo un procedimento, il linguaggio, lo stile usato una volta". C'è quindi un passaggio da colori freddi a quelli caldi e intensi; dalla simbologia alla piena esplosione dei sentimenti; dall'ambiguità di atmosfere enigmatiche a volti che gridano, che ti chiamano con la sola forza dello sguardo, ...i suoi quadri non lasciano scampo: è impossibile non sentire il respiro delle anime, la loro voce che ti interpella. Hanno una carica talmente espressiva che potrei definirli dei "quadri vivi". Se guardiamo a lungo quei volti, quelle espressioni... sentiamo i loro pensieri e le loro emozioni, tanto che restiamo immobili ad aspettare un gesto od un movimento. Il tema che ricorre nelle opere del 2000, come abbiamo visto, è quello dello sguardo, di questi volti, alcuni tristi altri invece seducenti, ma che comunque hanno una forte carica espressiva. Occhi che ti chiamano, cercando un contatto con il mondo esterno. Anime intrappolate dal colore sulle cornici. Alto tema è quello della donna già elaborato nel periodo surrealista. Non più però una donna trasformata in simboli segreti che solamente il pittore può decifrare, ma una donna che mette in mostra tutte le sue forme, in una passionale seduzione. Sonaglia non è mai volgare, anzi mette in risalto le curve dei corpi femminili e la loro sensualità attraverso il gioco del vedo-non vedo. Qui la passione è data dal contrasto di colori caldi e freddi che generano un ibrido di emozioni. Per certi aspetti le sue opere possono essere considerate Selvagge collegate a quelle dei Fauves. Infatti presentano una prospettiva che si allarga e che spinge i quadri in avanti verso lo spettatore, creando il movimento con la sola violenza espressiva del colore. Riportano sulla tela le loro sensazioni usando il colore: "I colori sono per noi come cartucce di dinamite". Dinamite sono anche i suoi quadri che letteralmente esplodono nello spazio circostante, dotati però anche di una calamita, che cerca e trova la nostra attenzione. In fondo è un po' selvaggio. Inoltre interessante notare come Sonaglia accosta colori primari e brillanti come il giallo, il rosso e il blu a delle tonalità molto scure, come il nero, questo accentua la forza espressiva del colore che sfocia in un movimento ondulatorio.

 

www.giuseppeliotta.it

Liotta Giuseppe nasce a Caltanissetta nel 1945 dove tutt'ora risiede e lavora. Fin da adolescente ama il disegno ma conosce i colori ad olio a 18 anni e ne apprende la tecnica da autodidatta, e, da allora, cercando di placare il suo tormento di artista usa tecniche espressive sempre diverse. Inizia a dipingere con il dito giungendo in fine ad usare la spatola. Le sue opere si trovano distribuite in collezioni private in molte città italiane e in Francia.

 

Pittura e scultura si incontrano

Sono un artista, o almeno così dicono, e mi diletto di scultura e pittura. Nel mio sito è possibile vedere alcuni dei miei lavori, anche se non è aggiornato. Se poi vorrete vi invierò le foto degli ultimi lavori, almeno di quelli che non andranno via, visto che me ne stanno chiedendo parecchi. Trattasi di paesaggi toscani, realizzati ad olio su tela, su tavola ecc. Le mie sculture sono realizzate in terracotta, pietra, legno, resina ecc.



www.emilianoalfonsi.it

Lo Studio D'arte di Emiliano Alfonsi opera nel settore dell'Arte Monumentale. Numerose sono, ad oggi, le commissioni laiche ed ecclesiastiche. Un lavoro continuo, instancabile, tradotto in una continua ricerca ed attenzione nella cura dei soggetti, nella scelta dei materiali  e nel rispetto degli antichi insegnamenti. Ogni Opera  rappresenta un pezzo unico, interpretato attraverso un caratteristico linguaggio "decorativo" che si avvale dei saldi principi classici per sfociare in espressioni più moderne. I metodi utilizzati sono quelli studiati e trasmessi dai grandi maestri del passato e del presente che si traducono, grazie alla sinergia delle diverse collaborazioni, in vetrate istoriate, mosaici ed opere pittoriche di varia natura.



www.valentinapierella.blogspot.com

Mi chiamo Valentina, sono nata in un paesino in collina vicino Roma. Sono cresciuta in una casa con un enorme giardino, e mi sono da sempre dedicata ai miei fiori...adoro rotolarmi fra le margherite, godere del profumo dei petali dei miei fiori  ed emozionarmi guardando la luce nelle goccioline di rugiada che irrorano le foglie nelle prime ore del mattino.
Questo, il mio mondo, è ciò che troverete nel mio sito: soprattutto fiori, piccole piante, paesaggi e a volte dei  piccoli abitanti di passaggio (coccinelle, lumachine...fate).
Il mio sito è dedicato a tutti coloro hanno ancora voglia di sognare ed emozionarsi per le piccole grandi cose che la natura ha da offrirci.

Valentina Pierella, nata a Roma nel 1980, si è laureata in Storia dell'Arte nel 2007. Dal 2004 collabora a Roma e all'estero con diversi Studi di Restauro, svolgendo l'attività di restauatrice su importanti opere d'arte antiche e moderne. Inoltre vende le sue opere d'arte e le espone in numerose mostre collettive e personali.

 

Il materismo di Giorgio De Cesario

www.giorgiodecesario.it

Giorgio De Cesario Architetto, pittore, scultore, grafico, nasce a Matino (Le) il giorno di Capodanno del 1956. Dal 1989 docente di progettazione presso l'Istituto Statale d'Arte di Grottaglie (Ta). A Matino frequenta la locale scuola dell'obbligo, stupendo da subito i suoi insegnanti per le eccezionali doti artistiche che dimostra nella realizzazione di opere giovanili in gesso, in ceramica, su tela e altri supporti, ma sopratutto curando le illustrazioni dei giornalini scolastici di cui diviene il più grande animatore. Comunque le sue esperienze continuano con studi approfonditi in ogni campo dell'arte. E le sue opere diventano così un compendio di tutto ciò: le sue " modelle " e i suoi "manichini" non sarebbero mai esistiti senza i suoi trascorsi romani nell'ambito del design e della grafica pubblicitaria; ed ancora, i suoi sfondi e i suoi ghirigori pieni di cromatismi abbaglianti, ed accattivanti nello stesso tempo, non avrebbero mai colpito i nostri occhi senza le sue ricerche e le sue sperimentazioni nell'ambito della decorazione pittorica; e che dire della sinuosità delle sue forme? Le tecniche incisorie apprese ad Urbino, in due anni di intensa attività e in un clima di studi raffaelliani, hanno sicuramente contribuito a creare la loro " leggerezza". Contemporaneamente l'artista fa numerose esperienze lavorative in aziende grafiche e nel 1978 apre a Matino (Lecce) il suo studio dove si occupa di grafica, design, architettura, ma dove, soprattutto, continua a coltivare il suo amore per l'arte, studiando tecniche e soggetti nuovi per le sue tele e le sue sculture.E' proprio in questi anni di ricerca che, dopo un sogno particolarmente illuminante, come lui stesso afferma, riesce ad elaborare il suo stile pittorico personalissimo abbandonando il realismo caravaggesco degli anni precedenti.Uno stile nuovo quindi fatto di personaggi con volti in argilla che si muovono su uno sfondo cromatico sempre più vivido, quasi a rappresentare, su qualsiasi supporto, la realtà onirica che l'artista aveva vissuto in quella famosa visione notturna: " ...figure trafugate da grotte ...inquietanti personaggi insorgono, tristi e dignitosi, timidamente implorano aiuto e solidarietà" (Maddalena Caruso). Opere pittoriche, incisioni, sculture si susseguono in questo desiderio di sperimentare sempre nuovi mezzi e di espimere sempre nuove sensazioni attinenti sia il mondo dell'attualità che quello della filosofia e della storia. Negli anni '80 la sua attività artistica prosegue e proprio in questi anni il suo bagaglio di esperienze si arricchisce ulteriormente grazie ai continui viaggi nel mondo che lo portano a contatto con culture e popoli diversi. La vita frugale dell'Europa dell'Est e quella opulenta della Corsica diventano uno stimolo per esplorare l'interiorità dell'uomo europeo che viene subito messo a confronto con l'assolata vita africana. Ed ecco quindi i vagabondaggi in Egitto, Tunisia, Marocco, Senegal e le tanto amate isole di Capo Verde, da dove riporterà nuove impressioni cromatiche che trasferirà poi sulle tele degli anni'90 insieme alle forme plastiche e alla luce di quei luoghi che tanto lo hanno colpito. Col nuovo millennio l'artista incrementa la sua popolarità tramite Internet, grazie al quale tutto il mondo arriva a conoscere le sue opere come attestano i continui apprezzamenti provenienti dai paesi più lontani.Attualmente Giorgio De Cesario vive ed opera a Gallipoli nella sua casa-museo, Villa Maritati De Cesario, da lui sapientemente ristrutturata ed ampliata. E' un grande e scenografico contenitore d`arte denominato "La Casa degli Artisti", una costruzione ultramoderna, caratterizzata da un certo eclettismo di stili un pò orientaleggianti e un pò mediterranei,comunque energicamente innovativa, che ben si confà con il paesaggio urbano circostante. Oltre ad ospitare la Galleria Permanente dell' artista,la Casa-Museo, di circa 1.000 metri quadrati, è destinata ad ospitare mostre temporanee,presentazioni di libri, concerti e performance teatrali ed è inoltre attrezzata per accogliere, con la formula del b.& b. artisti e amanti dell'arte provenienti da tutto il mondo.

 

painteronline.org

www.painteronline.org

painteronline.org, si propone di dare visibilità ad artisti emergenti, o di consolidare la presenza nel web di artisti già affermati. All'interno del sito si avrà la possibilità, dopo essersi registrati gratuitamente, di creare una propria galleria nella quale esporre i propri quadri.
Per ogni pittore registrato, verrà creato un form per ricevere eventuali contatti dai visitatori del sito. Inoltre, l'artista può inviare al webmaster la propria biografia, il quale provvederà a pubblicarla nella sezione dedicata.
All'interno del sito sono presenti anche annunci pertinenti all'arte, come ad esempio mostre ed eventi in Italia e nel mondo. Si possono segnalare mostre al webmaster che provvederà ad inserirle nel database del sito.
Painteronline.org è lieto di ospitare i vostri quadri e vuole aiutarvi a promuovere il vostro lavoro tramite la rete. E' un progetto ancora giovane ma in continua crescita ed è nato con un unico obiettivo, condividere la passione per la pittura.


Monicart

http://www.monicart.net

Mi chiamo Monica, sono nata a Mantova nel 1975. Fin da piccola ho amato il mondo dei colori . Non ho frequentato nessuna scuola o accademia d'arte, ma la passione per la pittura è nel mio sangue e nella mia anima.
Nel mio sito potrete vedere i miei dipinti , le mie poesie , la mia vita.
Passando dal realismo contemporaneo all'astrattismo, usando tecniche a olio, acrilico e miste..sono cresciuta col passare degli anni...adesso aspetto solo di realizzare il mio sogno...una galleria tutta dedicata ai miei dipinti.

 

Art-Meter

http://www.art-meter.it

Arte in vendita al centimetro quadrato: arriva a Firenze dal Giappone 'Art Meter', la community virtuale che mette in contatto pittori e acquirenti, e stabilisce i prezzi di vendita in base alla superficie dei dipinti. Il Meccanismo è semplice: un artista si registra nella community e propone le sue opere al pubblico che visita il sito web www.art-meter.it. In base ad alcuni parametri, tra cui la tecnica d'esecuzione e il supporto, i gestori fissano una prima valutazione delle opere al centimetro quadrato, valutazione che viene poi moltiplicata per la superficie dell'opera stessa stabilendone così il prezzo. Al momento della registrazione gli artisti partono tutti alla pari: saranno poi il gradimento e le vendite ad aumentare la fascia di valutazione fino al quinto e ultimo livello, che consente proprio all'artista di fissare le tariffe dei propri dipinti.

 

Fabris Gabriele

http://www.artefabris.com

Nessuna lingua ha creato i sentimenti, essi costituiscono il nostro presente; pur sempre uguali, sono sempre nuovi. Custoditi nella nostra intimità, si presentano al ricordo ogni volta in modo diverso, mutevoli e sfuggenti.

Gabriele Fabris trasforma in vita la sostanza delle immagini e palesa i misteri celati nella profondita' del sentire. I suoi dipinti rendon il ricordo animato, movimentano le passioni dell'anicon il rapporto sistematico tra gli oggetti naturali e le situazioni.
Sembra quasi che i suoi boschi s'abbellino di ninfe, nelle pieghe dell'aria si raccolgono fragili riccioli erbosi, avvolti da una nuvola colorata.
Tema fondamentale della sua poetica e' la natura, sfondo onnipresente delle vicende umane, immerse nei cicli naturali, che procedono su piani paralleli, ma su tempi contrapposti. Appare con evidenza il motivo della fecondita' della natura, prospera e benefica. Non manda messaggi al mondo, non si ubriaca di forme alte, solenni  e magniloquenti; il sembiante si svela agli occhi di chi guarda.
La bellezza delle sue composizioni di fiori appare come metafora della vita che sa donare momenti intensi e gioiosi. Trionfano rose carnose, sgargianti papaveri, frastagliati garofani, candide calle. L'oro silvestre del girasole, astro caduto nella terra, stella crinata, richiama il colore delle ginestre, incupite appena dalla luce che emana la resina ardente.  
Fabris raggiunge nel colore armonie gentili, fra il pallore cinerino degli  steli e i viola stinti, gli azzurri  dilavati,  i verdi luminosi o cupi della penombra.  Sprigionan trilli festosi gli ampi prati, cinti da fiori  i cui petali sono cremisi  e porpora.
La pittura di Fabris non e' un diversivo, un'evasione puramente contemplativa, che costituisce una pausa di riposo tra le vicende della vita, ma si mescola a queste vicende e cerca di seguirle ed esprimerle nel suo modo simbolico, utilizzando quella liberta' di fronte alla tradizione che e' l'insegna dell'arte moderna.

Figlio d'arte, svolgo l'attività di pittore da trent'anni esercitando la pittura d'assoluto professionista e mie opere fanno parte di collezioni sia pubbliche che private.
La mia arte e' stata presentata in molte esposizioni personali e manifestazioni collettive suscitando l'interesse del pubblico e della critica.

 

Disegni e dipinti di Luca Borelli

http://www.lucaborelliarte.it

Un sito semplice , immediato , intuitivo e quindi  efficace dell'artista autodidatta calabrese Luca Borelli, (disegnatore nel figurativo in particolare, e pittore nel paesaggistico)dove poter vedere le opere esposte con le rispettive descrizioni , misure e valutazione. Nei vari spazi del sito  sarà possibile visionare le partecipazioni agli eventi  con foto , biografia che racconta il percorso e inizio artistico , spazio dei contatti per mettersi appunto in contatto con l'artista , la galleria personale dove sono esposte tutte le opere in ordine cronologico. il sito si propone la divulgazione mediatica delle opere dell'artista emergente e l'intento futuro  forse di creare una galleria virtuale inserendo volta per volta vari artisti dell'ambito nazionale.

 

Antonietta Bellantuono

www.antoniettabellantuono.it

Antonietta Bellantuono, di professione pittrice, nasce il 2 febbraio 1976, a Monopoli, dove vive e dipinge.Fin dalla tenera età mostra una spiccata inclinazione per il disegno, tanto da scegliere per il suo piano di studi dapprima, l’Istituto Statale d’Arte, diplomandosi nella sezione porcellana e successivamente il corso di pittura all’ Accademia di Belle Arti di Bari. Qui otterrà ottimi risultati con il consenso dei docenti di tutte le discipline. Raggiunto a pieni voti l’ambito traguardo della laurea, partecipa ad una mostra collettiva al palazzo provincia di Bari, sala colonnato e a diverse estemporanee di pittura.
Da quel momento la sua passione per la pittura si fa sempre più intensa e profonda. Nel corso di questi anni infatti, il livello artistico è divenuto più maturo, grazie a innumerevoli opere realizzate, molte delle quali anche su commissione. L’artista riesce così a evocare frammenti di una realtà, alternando plumbee superfici, a più corpose cromie in una spazialità ininterrotta e coinvolgente, grazie all’utilizzo dei colori ad olio. Questi ultimi infatti, le consentiranno di ottenere sfumature che rendono la sua pittura quasi evanescente e al tempo stesso affascinante.

 

Sito di pittura Sweetheartstudio

http://www.sweetheartstudio.it/

In questo sito di pittura potrete trovare le opere principali di Serena Colongo che coprono un periodo di tempo molto vario nel quale ha avuto modo di sperimentare perdersi e ritrovarsi ogni volta con un volto nuovo. Sono presenti i quadri ad olio, i suoi gatti blu in acqarello, alcune delle sue tavole d'illustrazione nate durante il suo soggiorno in Germania, tempere concepite in una serata in compagnia di amiche spagnole, incisioni ad acquaforte su lastra di zinco, alcune copie d'autore e quadri astratti. Ma soprattutto in questo sito l'artista vuole condividere con voi le  sue emozioni ed il suo mondo antropologico fatto di segni macchie e colore, fiori di loto e cerchi primitivi, rappresentati spesso su un materiale semplice e misterioso come la vita. Buona visione.

 

La Tela e il Pennello

http://www.alessandrocau.it

La Tela e il Pennello è una galleria d'arte virtuale che ospita le opere di Alessandro Cau, pittore autodidatta emergente di origine sarda. Da qualche anno l'artista risiede a Torino, dove cerca di affermarsi nel già sovraffolato panorama della pittura. Esegue molto di frequente ritratti su commissione, la tecnica usata nelle sue opere è principalmente olio su tela e lo stile di pittura è il puro realismo anche se ama mettersi alla prova cimentandosi in altri generi e stili. Sul sito potrete visionare alcune delle sue opere, mettervi in contatto direttamente con lui, ordinare un quadro presente sul sito o commissionarne uno di vostro interesse su misura per voi. Lasciate un segno del vostro passaggio sul sito all'apposita sezione "Di la tua".

 

Un viaggio nella mia Arte

http://www.liliya.altervista.org/

Nelle Sue opere Liliya Miroshnichenko, cerca di esprimere la profondità della natura con tutte le sue bellezze e sfumature; dove osservandola ci si può unire spiritualmente ai suoi movimenti ed avvertirne la Grandezza. Si va a  fluire armoniosamente nelle vibrazioni naturali che portano a valorizzare il potere primario dello Spirito. Liliya Miroshnichenko nasce in Ucraina ma vive in Italia da molti anni, tanto da considerla la sua seconda patria.
Dipinge da quando era bambina, i suoi insegnanti all'università Ionc Riangha di Coishinau-Moldavia tentarono di inculcargli i vari stili o altre tecniche. Lei continuò ad usare il suo innato talento e questo fu il riconoscimento finale che ricevette e a cui rimane fedele.
Segue molto da vicino i cambiamenti della natura e tenta di rispecchiarli
nei suoi quadri in modo da condividere queste percezioni con chi apprezza la bellezza.

 

Galleria d'arte di andrea serra

http://www.galleriadarte-andreaserra.it/

Tanti in passato e tutt'ora hanno cercato di definire la parola Arte. Ogni interpretazione è a sé , in ognuna Vi è un fondo di verità. In Ognuna vi è una storia, un presente e un futuro. In ogni definizione vi è la vita. C'è chi la vede solare, chi cupa, chi astratta. Ogni forma ha la sua espressione che merita di essere riconosciuta. per altri è solo un passatempo. Per altri ancora è la vita stessa, l'Esaltazione massima del proprio essere. la conferma di esistere.

 

Arte

http://www.toninodeluca.it

l'arte e le sue emozioni attraverso il lungo percorso delluomo dagli albori della vita, il tortuoso cammino nei millenni, fatto di luci folgoranti e profonde crisi di identità.L'uomo che lungo il suo percorso evolutivo si è compiaciuto sempre più dell'estetica,ponendo in secondo piano la propra essenza.Nelle mie opere vè il tentativo di renderlo più umano, di scavare in noi stessi per cercare quello che abbiamo perduto, non vi è pessimismo, ma lo sguardo alla natura che quando è stanca di essere sopraffatta si riprende tutto quello che gli appartiene.Siamo delle figure sempre più sole, il vuoto ci avvolge e ci sovrasta e tutto intorno a noi cade inesorabilmente a pezzi e se ne avremo ancora la forza, non ci resterà che raccogliere i nostri frammenti di realtà.

 

Anna Izzo Design d'Arte

http://www.annaizzo.it/

Anna Izzo è un'artista poliedrica che realizza quadri ad olio, sculture in ferro, bronzo, resina, ed oggeti di design artistico dalla spiccata sensualità.
Espone a livello internazionale da oltre 15 anni facendo mostre a Londra, New York, ed Amsterdam solo per citarne alcune, mentre in Italia ha uno showroom permanente nel Gallery Hotel Residenza d'Arte in Toscana, da Lei creato circa 5 anni fa, ed ora diventato famoso per essere uno degli alberghi più originali d'Europa.
Grazie alla sua versatilità e creatività come artista spesso le vengono commissionati progetti come restauratrice ed interior designer per hotel, showroom, e prestigiose residenze private.
Tra le sue opere d'arte più apprezzate spiccano sicuramente i quadri/scultura, e cioè tele dipinte che vengono squarciate da sculture in bronzo creando un effetto tridimensionale atipico per un quadro, ma anche i gazebo/scultura, imponenti e coloratissimi opere d'arte con la funzionalità di essere un gazebo come dice il nome stesso.
Di recente creazione vanno menzionate le opere di artdesign realizzate in resina lucida coloratissima, opere di vero interior design con una funzionalità ben precisa, ma indubbiamente inusuali, spiritose e dalla forte caratterizzazione artistica. Tavoli, sedie, divani, lampade dalle forme sinuose sensuali che donano un tocco di indiscussa originalità ad ogni ambiente della casa.