Menù principale

Racconti

Poesie

Pittori

Sculture

Musicisti e cantanti

Foto e fotografi

Fumetti

Dio e la fede

 

Consigli per scrittori

Consigli per gli aspiranti scrittori

Grammatica italiana

Agenzie letterarie

Case editrici per autori esordienti

 

 

Vedo solo questo, di Gianpiero De Tomi

Guarda il profilo


 
 
Mi guardo attorno e vedo solo una desolazione
evocata, come un incubo senza fine
 
una citta' di sconosciuti che si trascinano
tristemente verso un incerto destino
 
una terra incenerita da una guerra
cosi terribile da far lottare i fratelli con ferocia
 
demoni antichi e devastanti in auge
riducono gli uomini a larve senza speranza
 
mentre un bambino giace, senza espressione
di fianco al corpo esamine della madre morente
 
Credevo di  poter scorgere felicita'
scrutando oltre questo girone infernale
 
ma ancora vedo che morte e desolazione
dominano incontrastati ,dolori e lamenti ora si levano
 
Non era questo il piano che Dio aveva in mente
per questo , lontano e dimenticato pianeta
 
Ora , soli nel nostro vagare
siamo abbandonati alla nostra malvagita'
 
guardo, come attraverso una maschera di oblio
gli avvenimenti che si succedono incuranti dell'agonia
 
quasi, solo osservatore, non ne fossi partecipe
entita' inconsistente, senza sentimenti umani
 
la Speranza , questa chimera irraggiungibile
sembra solo fumo nella sera, spazzato dal vento
 
ancora, guardo gli uomini lottare per essa
contrastare il caos che nero come la notte , li sovrasta
 
in una lotta ,senza vinti , ne vincitori
dove sorride solo colei che chiamiamo Morte
stringendo fra le ossute mani la vita
 
unica Regina incontrastata
su questo, ingenuo , stupido
devastato, mondo di dolore