Menù principale

Racconti

Poesie

Pittori

Sculture

Musicisti e cantanti

Foto e fotografi

Fumetti

Dio e la fede

 

Consigli per scrittori

Consigli per gli aspiranti scrittori

Grammatica italiana

Agenzie letterarie

Case editrici per autori esordienti

 

 

L'ombra del mirino, di Edywild

Guarda il profilo

 

Maledetta la guerra …,
La quotidiana guerra..
Vive di una parola dolce,
Di uno sguardo gentile,
E’ la faccia oscura della pace
Che fallace e ipocrita ride.
Solo nella guerra l’uomo e se stesso..
Metti la guerra al primo posto e sarai felice
Muovono pietà i corpi estranei abbandonati al suolo..
Ma noi viviamo di guerra …
I pensieri si frammentano e direzione più non hanno
Una voce si libra nell’etere,
Tante altre voci la seguono
Come si segue con lo sguardo il volo di una rondine
Che torna al nido dopo il tramonto..
Ma l’unica cosa che vedi è la luce degli occhi del nemico
E l’ombra di te stesso che sei nel suo mirino …
E nulla più..
E’ strano pensare a questa guerra 
La malinconia se ne va,
Vola via, come il fumo di una sigaretta
Spenta come la vita di molti
Quando le parole non servono più,
Con il soffio di due anelli che dall’amore di un tempo
Sono seppelliti dalla sabbia del rancore
Oltre le montagne, oltre le colline,
Oltre i mari riecheggiano le voci dei nostri cari e di sconosciuti innocenti
Che hanno pagato il prezzo dell’odio.
Ma se l’amore si paga con l’amore, con che cosa si paga la guerra?
Chi pagherà il biglietto alla fine del viaggio?