Menù principale

Racconti

Poesie

Pittori

Sculture

Musicisti e cantanti

Foto e fotografi

Fumetti

Dio e la fede

 

Consigli per scrittori

Consigli per gli aspiranti scrittori

Grammatica italiana

Agenzie letterarie

Case editrici per autori esordienti

 

 

L'infinita ombra del vero, di Emanuela Nardi

Guarda il profilo

 

Un poeta disse che i sogni
sono l’infinita ombra del vero.
Ho visto bambini tristi
abbandonare al vento
aquiloni disperati.
Anziani vagabondi
ai bordi delle strade
consegnarsi alle ombre della notte.
Eppure un viaggiatore,
credendo nel suo sogno
quando tutti lo ritenevano folle,
scoprì un nuovo mondo.
Secoli dopo un rivoluzionario
armato di giovani speranze
morì in Bolivia
dando lunga vita ai propri ideali.
Quando un profeta annunciò il suo sogno
svegliò le coscienze degli uomini schiavi
liberandoli dalla prigionia di arrugginite catene.
Eroi del mio tempo lottano:
nessun impero desiderano conquistare
ma con coraggio ed onestà dedicano la loro vita al servizio
della Giustizia e della Libertà.
I sognatori sono Titani che non si arrendono mai:
in bilico tra il lucido pessimismo della ragione
e l’appassionato ottimismo del loro ideale,
vivono e muoiono, perdono e vincono.
A volte, se cadono, prima di rialzarsi piangono
e con le loro lacrime dissetano il mondo.
Mentre l’arido Vero ordina di rinnegare il sogno,
intanto, in silenzio, si nutre della sua infinita ombra.