Menù principale

Racconti

Poesie

Pittori

Sculture

Musicisti e cantanti

Foto e fotografi

Fumetti

Dio e la fede

 

Consigli per scrittori

Consigli per gli aspiranti scrittori

Grammatica italiana

Agenzie letterarie

Case editrici per autori esordienti

 

 

L'immoto vivere, di Sandro Spallino

Guarda il profilo

 

 

…Col gomito poggiato a un tavolo di briciole,
il pugno della mano al volto ubriaco
e il vestito logoro sembri quasi un ritratto.
Immoto, penso e ripenso,
e sono sempre dove sono,
e penso che penso e ripenso e nulla cambia.
E così sempre sulla panca.
Guardo una pietra che è lì ferma,
d’anni come me,
il mare è com’è, il cielo è com’è, una donna è com’è,
io affacciato a un mondo sono l’Amleto
inetto del mio tempo.
Così stranito ammicco tra me un sorriso,
cammino solo e penso e ripenso
che pensare è un pericolo.

 

 

Commenti

esicrima - Mercoledi, 5 Marzo, 2008 alle ore 14:04:23

commento: sandro spallino è grandioso, è un poeta contemporaneo, ma sembra che abbia vissuto e visto, tutto ciò di cui parla.
by nino.