Menù principale

Racconti

Poesie

Pittori

Sculture

Musicisti e cantanti

Foto e fotografi

Fumetti

Dio e la fede

 

Consigli per scrittori

Consigli per gli aspiranti scrittori

Grammatica italiana

Agenzie letterarie

Case editrici per autori esordienti

 

 

Il bosco, di Gaetano Gulisano Guarda il profilo  

 

 

Bosco che vesti i nudi monti
col verde manto di piante abbondanti,
rapito io sono dalla tua danza
che il vento induce con dolce potenza.

Quanta armonia in quelle movenze
quanta beltà in quelle danze,
or che t’ammiro così da vicino
anch’io mi sento un tuo ballerino.

Mentre ti miro il profumo si sente
della tua vita che intorno si spande,
dei funghi asprigni di bacche mature
di gai scoiattoli su queste alture.

finché in te mi perdo assopito
da un duro pensiero io vengo aggredito:

se destandomi un giorno e guardandomi intorno
tutto questo non fosse che un dolce sonno
e questa grazia che l’anima ispira
altro non fosse che falsa mira?

 

Se l’umane genti per stolta follia
Mettessero fine a questa armonia?
di duolo sarebbe Allora il mio pianto
Per aver distrutto questo dolce incanto

Ma poi mi desto dal folle sognare
e per la gioia mi sto a lacrimare,
per esser parte di questo creato
che il nostro buon dio
ci ha così donato.

Gaetano GULISANO