Menù principale

Racconti

Poesie

Pittori

Sculture

Musicisti e cantanti

Foto e fotografi

Fumetti

Dio e la fede

 

Consigli per scrittori

Consigli per gli aspiranti scrittori

Grammatica italiana

Agenzie letterarie

Case editrici per autori esordienti

 

 

Poesie di Ivano Bianco
 
www.ilpoetabianco.it
 


A te mio elogio

Nascon
Uccelli in fiore,
Dalla primavera
Che dolcemente suona
Al risveglio …
Del nostro unico strumento.

Come un recipiente,
Capiente d’ immense emozioni
Sussurra la giovine età.

Coglie le nostri vesti
Lasciate da notti d’ amore,
Sprigionando nell’ aria
Profumo di primule,
Raccolte dalla bellezza
Del suo seno in caldi prati.

Respirare e rivivere
Ogni volta la fresca aria,
Che pronuncia in noi
… Sorrisi …

 
 

Crash

 

Padri,
Restati unicamente soli.
Piangono le loro debolezze,
Ascoltate solo da focolai
Accesi.

Madri,
Quasi felici ma alla ricerca.
Sorridono alle loro convinzioni,
Ascoltate solo da figli
Spenti.

 
 

Il sole di Settembre

 

Oh buoni...
Alberi d’argento
Ricamati di tormento,
Dalle vesti altrui
Nascon venti bui.
Maestrale che non muta
Attorno la vostra tenuta,
Scintillante e nebbiosa
Luce affranta e premurosa,
Consola anime nostre
Morte da chi l’ha imposte.
Oh buoni...
Alberi rumorosi
Dal nostro passar timorosi,
Sciolti da calor
Di piccolo tremor.
Sazia insipida fame
Uomini che non aman cane,
Che apprezzar posson il mar
Ma profondità non vi è da cercar,
Con fobie d’api che circonda
Nostra vita assai gioconda.

Ivano Bianco

 

 

Bianco Ivano Carmelo, nasce nella Repubblica Federale Tedesca,
precisamente a Werdohl, il 6 luglio 1980 da emigrati italiani.
A due anni si trasferisce in Italia nella provincia di Brescia,
dove tuttora risiede, ma le sue profonde origini appartengono
alla città di Mesagne - Brindisi -

Comporre testi è sempre stato per l’autore un modo di vivere,
un’espressione della propria anima, un’evasione dal sistema esaltato.
La sua poesia la definisce "poesia-bianca",
scritta con animo puro e innocenza dal suo cuor.

In un mondo dove tutto viaggia in senso contrario,
riesce a trovare nella suapoesia la capacità di alleggerire
la negatività del suo subconscio.