Menù principale

Racconti

Poesie

Pittori

Sculture

Musicisti e cantanti

Foto e fotografi

Fumetti

Dio e la fede

 

Consigli per scrittori

Consigli per gli aspiranti scrittori

Grammatica italiana

Agenzie letterarie

Case editrici per autori esordienti

 

 

"Ad Angela", di Elisa Longhi

 
   
   

Ad Angela
(mia madre)

E nel passar degli anni
Si sfocano i contorni del viso tuo,
Buono e familiare
Ma nel ricordo
È vivido
L’odore della pelle
E nel tuo caldo abbraccio
Tutto l’amore che dedicavi a me.
Si apre, tra i pensieri,
La foto di un momento,
Che coglie
Il tuo sorriso
La tua serenità
Un filo di memoria
Cucito nei ricordi
Mi tiene ancora stretta
All’immagine di te
Le ossa son rimaste
Su questa fredda terra
Ma ogni sera brilla,
L’anima tua bella
E la ritrovo lì
Nell’immenso buio della sera,
proprio nella luce che emana quella stella.

Elisa Longhi

 

 

 
Commenti  
   

simona - Lunedi, 8 Settembre, 2008 alle ore 11:06:13

commento: come te ho perso mia madre sono passati tre anni ma tutto sembra che sia accaduto ieri la tua poesia e' veramente toccante e profonda in queste parole ho trovato quello che provo ogni giorno della mia vita
Ho pianto leggendola ma sono parole vere sentimenti veri .

 

nuvolarossa.20 - Mercoledi, 18 Giugno, 2008 alle ore 17:06:11

commento: La scomparsa di mia madre è recente ( 3 maggio 2008), il dolore, il senso di vuoto, l'angodscia sono laceranti. La tua poesia mette a fuoco i sentimenti unici e la fusione spirituale che solo tra mamma e figlia possono  esistere. Si perde una parte di se, ci si sente smarrite.... Leggendola mi sono commossa, Brava!

 

ines - Mercoledi, 11 Giugno, 2008 alle ore 23:59:47

commento: La mia mamma è morta dieci anni fa, ma mi manca ancora moltissimo. Mi sono commossa a leggere questa bella poesia. La copierò su un mio quaderno.
Grazie per averla messa su internet.

 

emilia - Martedi, 20 Maggio, 2008 alle ore 14:11:25


commento: Questa è davvero una bella poesia ed esprime il mio attuale stato d'animo... Veramente mia madre non è morta ma forse ha un tumore al sen e i sono qui a rimuginar sul come la mia vita cambierà alla sua morte... La tua poesia è molto profonda e rievoca in me dolci ricordi e grandi rimorsi ...
Ma pur sempre frammenti di memoria...
Non ho altro da lasciarti che questo commento... un infinito e sincero GRAZIE