Menù principale

Racconti

Poesie

Pittori

Sculture

Musicisti e cantanti

Foto e fotografi

Fumetti

Dio e la fede

 

Consigli per scrittori

Consigli per gli aspiranti scrittori

Grammatica italiana

Agenzie letterarie

Case editrici per autori esordienti

 

 

Come diventare scrittori oggi

 

Molti aspiranti scrittori si domandano: come si diventa scrittori? Anzitutto, sarebbe necessario stabilire cosa si intende per scrittori. Per dare una definizione precisa da vocabolario: “chi scrive opere con intento artistico, chi si dedica ad attività letteraria; autore”.

 

 

Tuttavia, nell’immaginario collettivo, scrittore è chi vive solo di questo, e non chi fa, tanto per fare un esempio, l’avvocato o il medico, e nei ritagli di tempo scribacchia e poi ha avuto la fortuna (o magari è ricorso all’editoria a pagamento o, peggio ancora, si è autopubblicato) di veder un proprio libro pubblicato, ma senza tuttavia raggiungere quel successo di pubblico tale da permettergli di dedicarsi solo all’attività di scrittore. Se io sono di professione agente assicurativo, per esempio, e pubblico un libro, che faccio quando incontro qualcuno che mi chiede di cosa mi occupo nella vita? Rispondo forse “faccio lo scrittore” direi proprio di no. Se avete cercato questi termini “come diventare scrittore” o “come si diventa scrittori” probabilmente siete già degli scrittori a tutti gli effetti dal punto di vista linguistico e grammaticale, ma quello che vi interessa è diventare degli scrittori dal punto di vista dell’immaginario collettivo, ossia avere successo e vendere tante copie. Premesso che tale aspirazione è di gran lunga lungi dall’esser semplice, è bene premettere che se si vuole fare un discorso puramente commerciale, potete anche non leggere quest’articolo, perché in tale eventualità,  non c’è nessun consiglio che si possa dare, ma come di certo immaginerete, contano le solite conoscenze importanti, sia per pubblicare con grosse case editrici sia per avere la dovuta attenzione dei mass media. In questa sede, si cercherà di capire il modo più giusto per essere un bravo scrittore prima di tutto, uno scrittore che non mira solo a vendere tante copie, ma piuttosto a produrre opere di alto livello artistico, ed essere quello che viene definito dalla Treccani: “Scrittore: chi si dedica all’attività artistica, chi compone e scrive opere con un intento artistico”.
Appunto, scrittore è chi scrive con intento artistico, non per soldi, e questo lo dice la Treccani, oltre che il classico vocabolario.
Per venire al punto, ritengo che siano tre le caratteristiche più importanti che ogni bravo scrittore dovrebbe possedere:

Fantasia

Cultura

Abnegazione